Abbazia di Nonantola - Museo Benedettino e Diocesano di Arte Sacra Tel. 059.549025 - info@abbazianonantola.it

Welcome visitor you can log in or create an account

Anno Giubilare Nonantolano in Abbazia

DI NUOVO APERTA AL CULTO E ALLE VISITE LA BASILICA ABBAZIALE. IL COMPLESSO E' ORA VISITABILE INTEGRALMENTE.

Domenica 16 settembre la basilica abbaziale ha finalmente riaperto le sue porte ai fedeli e ai tanti visitatori che nuovamente potranno ammirarla in tutta la sua rinnovata bellezza, e lo ha fatto in modo speciale con l'apertura della Porta Santa in occasione dell'Anno Santo Giubilare dell'Abbazia (16 settembre 2018 - 31 dicembre 2019).

Un'occasione in più per programmare una visita a Nonantola o un pellegrinaggio con la possibilità di celebrare la santa Messa in Basilica.

L'indulgenza plenaria è concessa alle solite condizioni:

-visita della Basilica con partecipazione ad una liturgia

-Confessione sacramentale e Comunione eucaristica in occasione della visita o nei 15 giorni precedenti o seguenti la visita

-Preghiera secondo le intenzioni del Pontefice (Simbolo degli Apostoli, Padre Nostro, Ave Maria, Gloria)

Per tutta la durata dell'Anno Giubilare accogliamo volentieri le corali con possibilità di animare il canto in una celebrazione eucaristica.

 

SCARICA QUI IL PERCORSO DI VISITA ALLA BASILICA PER OTTENERE PER L'INDULGENZA GIUBILARE pdfPellegrinaggio.pdf

 

Ogni domenica alle ore 15 ci saràuna visita guidata alla basilica e al museo a cura del museo diocesano. Ritrovo alle 15 presso la biglietteria del museo diocesano. Non occorre prenotazione. Per le visite guidate delle comitive è invece necessaria la prenotazione.

 

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: 059 549025 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

PREGHIERA PER L’ANNO SANTO

Padre misericordioso, 

che imprimi la nostalgia del tuo abbraccio 

nel cuore di ogni creatura: 

allarga il nostro sguardo al mondo, 

perché ci lasciamo interrogare dai segni dei tempi 

e liberiamo in noi il desiderio di portare agli uomini la pace

di cui solo tu sei la sorgente.

 

Figlio amato, 

che hai percorso la via della condivisione e del dono, 

facendo tue le gioie e le sofferenze dei fratelli:

apri le nostre orecchie al tuo Vangelo 

perché tra tante parole ostili e sospettose 

abbiamo il coraggio di dire le tue parole di vita eterna 

ed accendere la fiaccola della risurrezione 

fra le tante croci della storia umana.

 

Spirito datore della vita, 

che regali il tuo soffio discreto a tutte le creature, 

a tutte le epoche e le civiltà: 

tu che hai ispirato a Sant'Anselmo 

di innestare la presenza della vita monastica a Nonantola, 

dilata il nostro cuore con la preghiera e il lavoro,

perché venga il tuo regno di giustizia e di amore. 

Amen

+ Erio Castellucci, Arcivescovo Abate di Modena-Nonantola

 

 

 

Ricevi la nostra newsletter



AMEI